Spring Cleaning

Pulizie di primavera per il corpo

I cibi SIRT non sono una dieta, sono piuttosto uno schema nutrizionale alquanto particolare. Si tratta di alimenti che nell’organismo attivano determinati enzimi, in grado di mantenere sane le cellule e rallentare l’invecchiamento. 

“SIRT” è l’abbreviazione di sirtuine

un gruppo di proteine capaci di proteggere il corpo dallo stress. Il merito della
scoperta dei cibi SIRT è di David Sinclair, Professore in genetica presso l’università
di Harvard. Già 15 anni fa il professor Sinclair scoprì che in caso di restrizione calorica, come durante il digiuno, vengono attivate delle sirtuine prodotte dal corpo in grado di riparare le cellule. E questo è fondamentale per rimanere giovani. Semplificando molto, possiamo immaginarci le sirtuine come le grandi pulizie del nostro corpo: quando non abbiamo altri lavori da fare, ci mettiamo a pulire i vetri o a spolverare gli scaffali.

 

 

E quando non è costantemente impegnato con la digestione, il corpo si preoccupa
maggiormente delle grandi pulizie a livello cellulare. Ulteriori ricerche in questa
direzione hanno dimostrato che, oltre al digiuno, anche determinate sostanze attive contenute negli alimenti attivano le sirtuine, così come, per esempio, le sostanze vegetali secondarie presenti in molti tipi di frutta e verdura. Le sostanze vegetali secondarie sono sostanze che la pianta produce a protezione propria, ma hanno anche effetti positivi sul metabolismo cellulare umano.

Le proprietà benefiche di queste sostanze bioattive sono note già da tempo a RINGANA, che ha anche sfruttato queste conoscenze in numerosi suoi prodotti, come la licopina del pomodoro, l’epigallocatechina gallato del tè verde e la curcumina della curcuma. L’elenco degli alimenti consigliati nella dieta SIRT è lungo e spazia da quinoa, zenzero e semi di Chia al Cranberry fino alle bacche di Goji. Anche il tè verde e il vino rosso rientrano in questo elenco.

Zur Übersicht
Zur Übersicht

Nach Oben

Iscrizione alla newsletter

Con la registrazione accetto le Condizioni commerciali generali, la dichiarazione sulla privacy nonché le disposizioni per i cookies e la pubblicità su internet.

Annulla la newsletter